Parco di Monza

-  Mappa
Informazioni info@luciaperfetti.it



Comunicato stampa evento: Voliera per umani - Giuliano Mauri

Dal Sunday 26 November 2006
al Sunday 26 November 2006

Orari:
tutti i giorni ore 7.00/20.30
Gli artisti correlati Giuliano Mauri
Nel 2005 il Parco di Monza ha compiuto 200 anni; è stata questa l’occasione per varare un programma di attività e manifestazioni per valorizzarne la ricchezza e la storia e, soprattutto, mostrarne la straordinaria potenzialità come luogo in grado di ispirare e ospitare nuove e originali creazioni artistiche.
Su questa strada si inseriscono le numerose iniziative che il Comune di Monza (Assessorato al Parco e Assessorato alla Cultura) hanno organizzato negli ultimi due anni: la mostra sulle opere della Fondazione Rossini, la maxi scultura di Giancarlo Neri, Lo Scrittore, (donata alla città da Rottapharm), il primo appuntamento espositivo del progetto Obiettivo Parco con la mostra, allestita davanti a Villa Mirabello, delle fotografie di Ron Nicolaysen, e a novembre l’installazione di Giuliano Mauri, concepita appositamente per lo spazio monzese.

Giuliano Mauri è un artista non facilmente catalogabile. Nel suo biglietto da visita si definisce un carpentiere che costruisce scale, mulini, case, ponti, giostre, cattedrali, fiumi, isole, boschi, cieli.
Nel Parco di Monza, sul prato tra la Cascina Cernuschi, sede dei Carabinieri a cavallo e la zona retrostante la Valle dei Sospiri, Mauri creerà una grande voliera per umani: un cupolone costituito da tronchi intrecciati, che terminano al centro con un pilastro cavo, anch’esso formato da rami intrecciati, chiamato “cuore delle cerimonie”.

L’opera, che verrà inaugurata domenica 26 novembre, sarà realizzata con materiali raccolti nel Parco di Monza: legni robusti come il castagno, il nocciolo, l’olmo, il faggio, ecc.. . E poi il fango, le corde. I suoi aiutanti li trova sul posto, persone robuste, in genere cinque o sei, che lo facilitano nel lavoro.
La sua arte si pone come obiettivo quello di intervenire sul paesaggio costruendo installazioni che paradossalmente ne evidenziano l’aspetto naturale e spirituale.



cenni biografici

Nato a Lodi Vecchio nel 1938, Mauri, artista contemporaneo, è protagonista di numerosi interventi museali e ambientali. Lavora sul confine tra arte e architettura, interviene sul paesaggio dove costruisce installazioni utilizzando materiali naturali locali come legno, fango, sterco, corde.
Tra i suoi lavori sono i grandi “Mulini” che girano per un vento immaginario, la “Scala del Paradiso” lunga centoquaranta metri, il Bosco sull’isola alla sorgente del Tormo nel lodigiano, gli osservatori estimativi a Gorliz, in Germania, e a Sgorzelec, in Polonia, realizzati per invitare i due popoli di due terre di frontiera a osservarsi lasciando alle spalle il peso di una storia che li ha contrapposti.
Nel 2001 edifica per Arte Sella la “Cattedrale Vegetale”, cattedrale gotica composta da tre navate rette da 80 colonne di rami intrecciati che racchiudono al loro interno un giovane carpino destinato, crescendo, a restare testimone dell’idea artistica; nello sferisterio di Macerata, la scenografia della “Norma” per Claudio Abbado. Nel 2003 per la mostra “Le città invisibili” alla Triennale di Milano realizza “Zenobia”, un grande nucleo con all’interno palafitte sorrette da rami.
A Carvico inaugura “Reattore”, una cupola di venti metri costruita intorno a una sorgente d’acqua.
Ha partecipato a prestigiose esposizioni, tra cui la Biennale di Venezia nel 1976, la Triennale di Milano nel 1992, la Biennale di Penne nel 1994.


Monza, ottobre 2006


Parco di Monza
Inaugurazione: 26 novembre 2006

Ingresso libero

Per informazioni:
Ufficio Mostre,
viale Brianza 2,
20052 Monza
tel. 039.322086; fax 039.361558 eventiespositivi@comune.monza.mi.it

Ufficio Stampa
CLP Relazioni Pubbliche
Tel. 02.433403 – 02.36571438 - fax 02.4813841
ufficiostampa@clponline.it
press@clponline.it

comunicato stampa e immagini su
http://www.clponline.it


© ArsValue srl - P.I. 01252700057