Museo della Fondazione Arnaldo Pomodoro

Sede Via Andrea Solari 35, Milano 20144 -  Mappa
Informazioni Tel +39 02 89075394 | info@fondazionearnaldopomodoro.it | http://www.fondazionearnaldopomodoro.it/



Comunicato stampa evento: IL VIAGGIO DI AMOS POE: UN FILM INDIPENDENTE SULLA COMMEDIA

Dal Thursday 02 June 2011
al Thursday 16 June 2011

Gli artisti correlati Amos Poe
Nel corso della serata verrà proiettato La Commedia, lungometraggio del regista, produttore e sceneggiatore israeliano di nascita e newyorkese d’adozione. A seguire Amos Poe dialogherà con Alfonso Santagata, la voce che interpreta la cantica infernale all’interno del film.

Giovedì 2 giugno alle ore 21.00, la Fondazione Arnaldo Pomodoro di Milano, nell’ambito de “I Giovedì alla Fondazione”, ospiterà il regista Amos Poe, uno dei protagonisti del cinema indipendente americano, capostipite del “No Wave Cinema”, movimento underground newyorkese.

Nel corso della serata verrà proiettata La Commedia, pellicola presentata in prima mondiale alla 67esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, che ripercorre il viaggio allegorico di Dante Alighieri attraverso Inferno, Purgatorio e Paradiso, proponendo una reinterpretazione della Divina Commedia ambientata nel nostro tempo. Seguendo la tripartizione del capolavoro letterario dantesco, il film rappresenta un viaggio intimo nei ricordi e nelle emozioni dell’autore, collocandosi nella sperimentazione cinematografica con un linguaggio, una tecnica di realizzazione e una concezione compositiva d’avanguardia.

Al termine del film Amos Poe dialogherà con Alfonso Santagata, regista, autore e attore di teatro – fondatore di Katzenmacher, una delle compagnie più interessanti del teatro di ricerca italiano – al quale è affidata, all’interno del film, la rilettura dei canti dell’Inferno.

L’incontro sarà moderato da Angelo Gallani, curatore, con Lorenzo Cardilli, del ciclo di appuntamenti che coinvolgeranno, fino al 16 giugno 2011, personalità della cultura e dello spettacolo italiano per approfondire il tema della mostra “L’Inferno di Dante. Dalì e Rauschenberg”, in programma alla Fondazione Pomodoro fino al 17 luglio.

“I Giovedì alla Fondazione” proseguiranno giovedì 9 giugno con Giulio Giorello, i F.lli Mattioli, Roberto Recchioni, Lorenzo Bartoli e Marcello Toninelli, che insieme esploreranno il mondo dell’illustrazione dedicata al tema dell’Inferno di Dante.

Note biografiche

AMOS POE - Nasce a Tel Aviv nel 1950. Regista, produttore e sceneggiatore, israeliano di nascita e newyorkese d’adozione, è un film maker militante e sperimentale, onnivoro di generi, mezzi e prospettive estetiche.

Comincia la sua carriera nel 1975, gli anni del No Wave Cinema Movement, filmando Patty Smith, Richard Hell, Blondie, Ramones, Talking Heads, Television, Heartbreakers, Wayne County in The Blank Generation, un documentario pionieristico, diventato successivamente un vero e proprio classico del cinema musicale, della scena punk americana assieme a Ivan Kral.

Nel 1977 con appena 5mila dollari scrive, dirige e produce il suo film forse più significativo della sua prima fase produttiva The Foreigner, con Eric Mitchell, Patti Astor, Duncan Hannah e Debbie Harry. Passa per un po’ alla televisione con lo show Glenn O'brien's Tv Party. Ritorna al cinema con Alphabet City, la sua prima regia in 35 mm, e alla musica firmando i video per Run DMC, Animotion, Anthrax, Juice Newton. Empire II del 2007 è il remake in chiave musicale di Empire di Andy Warhol con Patti Smith, Deborah Harry, Brian Eno, B.B. King, Lucinda Williams, un lungo resoconto rock a trent’anni dall’esplosione del punk e della cultura nella quale Poe si è formato.

Nel settembre 2010, Amos Poe presenta alla 67esima Mostra del Cinema di Venezia, fuori concorso, La Commedia. Dal comunicato stampa dell’evento: “Le letture dei versi di Dante all’interno del film sono recitate da Roberto Benigni (Paradiso), Alfonso Santagata, (Inferno), Sandro Lombardi (Purgatorio). Loretta Mugnai è la raffigurazione metaforica di Beatrice Portinari; le musiche sono di Debbie Harry, Decay of Angels, Hayley Moss, Peter Gordon, Muchael Duclos, Brenda Elthon, Paraphilia, Dave Mitchell, Riccardo Moretti e Andres Nazrala“. La Commedia di Amos Poe si ispira per la maggior parte al capolavoro letterario di Dante Alighieri e a The Horse in Motion di Eadweard Muybridge, considerato da molti uno dei pionieri del cinema, per la rivoluzionaria scoperta della fotografia in movimento alla fine dell’Ottocento. Il film è composto da ventimila foto suddivise in tre sequenze cinematografiche (100 minuti, come i cento canti della Commedia) che richiamano il viaggio allegorico di Dante Alighieri alla ricerca di Beatrice attraverso Inferno, Purgatorio e Paradiso: una sorta di re-invenzione della Divina Commedia per il nostro tempo, settecento anni dopo il rivoluzionario capolavoro di Dante Alighieri.

Il film è una produzione d’avanguardia, che si fonda sull’ampio sostegno derivante dai social network quali YouTube, Facebook e Kickstarter, come impulso all’attività di produzione cinematografica di oggi, ed è stato prodotto dal suo stesso autore, in collaborazione con i produttori Elena Santamaria, Ben Bindra, JR Skola e Victoria Bousis.

Il film è stato realizzato in low budget, sinceramente indipendente, girato con una macchina fotografica Olympus 1050, non professionale. Il 40% del suo budget è destinato al licensing delle musiche, mentre il 60% è per la post-produzione.

Il background artistico del regista, le idee alla base della "Commedia" e la piattaforma Kickstarter hanno un elemento chiave comune: la libertà creativa, ovvero la libertà che un'idea profonda con il supporto di amici e di una community possa venire alla luce e così ispirare e produrre un film senza necessariamente dover disporre dei milioni necessari per la normale produzione di un prodotto filmico.

ALFONSO SANTAGATA - Nasce a San Paolo di Civitate (Fg) nel 1947. Regista, autore e attore di teatro, prima di costituire una delle compagnie più interessanti del teatro di ricerca italiano, ha frequentato la scuola del Piccolo di Milano e ha lavorato per anni come attore con Dario Fo e Carlo Cecchi.

Dopo aver maturato un'esperienza decennale, nel 1979 decide con Claudio Morganti e Tullio Ortolani di formare la compagnia Katzenmacher e misurarsi autonomamente con il teatro per realizzare spettacoli di cui essere contemporaneamente autore, regista ed interprete. Nasce così la compagnia denominata Cooperativa Katzenmacher, di cui Santagata è il Direttore Artistico. In questi 32 anni di attività Santagata scrive e cura la regia di piu’ di trenta testi originali.

Da segnalare la partecipazione alla XIX edizione del Festival di Teatro Internazionale di Sitges (Spagna) con Dopo (1987), alla II edizione del Festival di Teatro Italiano, al Teatro LA MAMA di New York con Saavedra (1989), al Festival Internazionale di Annecy (Francia) con Petito strenge (1998), nonché la costante presenza nei maggiori teatri italiani e alle principali manifestazioni teatrali in Italia.

Per la terza rete RAI di Milano, Santagata ha realizzato il video Un Giorno qualsiasi, al quale hanno partecipato alcuni detenuti della Casa Circondariale di Lodi. Nel 2000 produce e realizza il mediometraggio Terra sventrata, che nel 2001 partecipa al Sacher Film Festival. Come attore partecipa al film Palombella rossa diretto da Nanni Moretti (1989), Hotel Paura (1996), Pranzo di ferragosto (2008) e Gianni e le donne (2010) di Gianni Di Gregorio, Gomorra (2008) di Matteo Garrone, Noi credevamo (2010) di Mario Martone.

Giovedì 2 giugno 2011, ore 21.00

Ingresso: intero 9 Euro; gratuito per gli aventi diritto.

Carnet per 3 ingressi, 23 euro

Carnet per 5 ingressi, 35 euro

L’ingresso consente la visita a tutte le mostre allestite alla Fondazione Arnaldo Pomodoro

Programma de “I Giovedì alla Fondazione”:

Giovedì 9 Giugno

Illustrazione: Angelo Gallani modera una tavola rotonda di illustratori e fumettisti danteschi, con la partecipazione di Giulio Giorello. Intervengono i F.lli Mattioli, Roberto Recchioni, Lorenzo Bartoli e Marcello Toninelli

Giovedì 16 Giugno

Cinema: proiezione del film d’animazione Dante’s Inferno (Sony Entertainment), ispirato all’omonimo videogioco della EA.

La Fondazione Arnaldo Pomodoro ringrazia il partner UniCredit Group con cui nel tempo ha costruito un legame duraturo e proficuo basato su un comune sentire che sostiene l’innovazione e la creatività.

UniCredit è da tempo impegnato in ambito culturale e numerose sono le attività intraprese con importanti istituzioni, tra cui spicca la Fondazione Arnaldo Pomodoro, per la valorizzazione del patrimonio artistico contemporaneo, a cui si unisce una forte attenzione verso l’opera di giovani artisti.

Info
Fondazione Arnaldo Pomodoro - tel. 02.89075394
www.fondazionearnaldopomodoro.it
eventi@fondazionearnaldopomodoro.it

Ufficio Stampa
CLP Relazioni Pubbliche
Tel. 02.433403 – 02.36571438 – fax 02.4813841
press@clponline.it
www.clponline.it


© ArsValue srl - P.I. 01252700057