English version

ART ATLANTE

L'arte regione per regione
Aprono oggi in




 

Fiere, Biennali, Festival

CIMITERO COMUNALE DI RONCAGLIA-RIO
Segnala evento per questa sede

Ponte San Nicolò | Padova
info@studiolacitta.it


I GUARDIANI DELLA DORMIENTE
Stampa | Invia a un amico |

TK - rating system


Rating: 6.5 di 4 voti effettuati.

apre il: 31.01.2004
chiude il:

Comunicato della mostra:
I GUARDIANI DELLA DORMIENTE


I GUARDIANI DELLA DORMIENTE
Un'opera pubblica di arte e architettura
Antonio Ievolella e XQuadra

Cimitero Comunale di Roncaglia-Rio
Ponte San Nicolò, Padova
31 Gennaio 2004


INAUGURAZIONE: sabato 31 gennaio 2004, ore 15.30 presso il Centro Culturale di Ponte San Nicolò

Dal 31 gennaio 2004 a Ponte San Nicolò (Padova) sarà visibile al pubblico l'opera pubblica di arte e architettura intitolata


I Guardiani della Dormiente.


L'amministrazione comunale di Ponte San Nicolò è stata infatti committente di un innovativo progetto di ampliamento e risistemazione dell'area cimiteriale di Roncaglia Rio. Il progetto ha preso avvio da alcune riflessioni nate qualche anno fa che hanno via via trovato sempre maggiore definizione anche attraverso le mostre tenutesi a Ponte San Nicolò, a Padova e dopo l'iniziativa "Arte Pubblica" curata dalla Galleria "Studio La Città" di Verona.
Il tema originario era quello dell'ampliamento cimiteriale, prefigurato come impianto architettonico definitivo basato sulla corretta gestione del sistema delle rotazioni ma libero dalla logica delle aggregazioni successive e casuali che avevano caratterizzato quasi tutti gli ampliamenti cimiteriali del secondo dopoguerra.
Oggi a pochi anni di distanza ci troviamo di fronte alla realizzazione di un'opera pubblica di arte e architettura: l'amministrazione grazie anche all'applicazione della legge 717 del 1949 (la famosa legge del 2% per le opere d'arte spesso disattesa), ha sostenuto - oltre l'incarico professionale affidato - l'intesa già forte tra l'artista Antonio Ievolella e l'architetto Claudio Aldegheri a cui poi si è affiancato anche l'architetto Franco Biscossa.
In quest'opera, da leggere quale unicum di arte e architettura, trova realizzazione l'idea di "luogo urbano" inteso come luogo con una forte identità: i sette Guardiani della Dormiente svettano sulla piazza antistante al cimitero e con i loro otto e più metri di altezza, si elevano sopra la stessa cinta muraria, lunga 40 metri e alta oltre 6 metri in acciaio corten, e con la loro aria da totem barbarici chiedono allo sguardo di abbandonare la sua ottusa, miope orizzontalità per una interrogazione ulteriore, "altra". Quel muro d'acciaio oltre il quale rimandano lo sguardo custode è formato da pannelli di diverso aggetto con nicchie rettangolari o cuspidate, lavorate a fori circolari e contenenti aste in acciaio, chiare evocazioni di pastorali o di candelabri religiosi e oggetti del quotidiano. L'intervento architettonico riprende all'interno gli stessi topoi evocativi creando un percorso capace di favorire condizioni di sottile straniamento e raccoglimento. L'opera trasforma così uno spazio muto, anonimo, in un luogo dotato di una sua precisa fisionomia formale, e lo trasforma in "monumento", autentica opera di Arte Pubblica in grado di produrre uno scarto visivo straordinario in mezzo all'ordinarietà del vivere quotidiano.

Commento in catalogo di Luigi Meneghelli. Catalogo ll Prato Editore - Padova

Per informazioni:
Studio la Città - Via dietro Filippini 2 37121 Verona, telefono 045 597549, telefax 045 597028, e-mail info@studiolacitta.it
Referente: Rossella Pasqua di Bisceglie, cellulare 347 7188427 e-mail rpdb@libero.it

 
«  December 2018  »
MonTueWedThuFriSatSun
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31 


 
+