Magazine

Aperti gli atelier degli artisti di VIR - Via Farini in Residence

Autore: ArsKey
data: 12.05.2008



VIR è il nuovo programma di residence promosso da Viafarini, che permette ad artisti e curatori di trascorrere un periodo di ricerca a Milano. Il residence, presso la storica sede di via Carlo Farini 35, comprende quattro appartamenti e due studi per artisti.

Per gli artisti sono organizzate visite agli studi da parte degli operatori del settore, al fine di creare occasioni di scambio e di confronto. I curatori hanno a disposizione informazioni e database specifici, come www.italianarea.it, utili alla comprensione della scena artistica in Italia, e sono assistiti dallo staff di Viafarini nello stabilire un primo contatto con i suoi protagonisti.
Durante il VIR Open Day al termine della residenza, anche il pubblico è invitato a visitare gli studi degli artisti: su modello dei residence stranieri viene così invertito il tradizionale concetto di mostra.

Obiettivo del programma di residence è quello di dare vita a una piattaforma per la creazione contemporanea, offrendo agli artisti e ai curatori, nonché alla città di Milano nuove opportunità non solo di esposizione ma anche di produzione artistica.
Il programma, oltre a costituire un’occasione formativa e uno spazio per la sperimentazione, si pone come un luogo in cui il pubblico può partecipare a un processo artistico in tutte le sue fasi, per condividerne motivazioni, riflessioni ed esiti.
Si prefigura come un progetto a lungo termine che indirizza l’attenzione sulle potenzialità della scena artistica italiana per darne visibilità a un pubblico internazionale e trarne, al tempo stesso, suggerimenti e reali reciprocità di lavoro.
Il programma è aperto all’autocandidatura di artisti e curatori stranieri e italiani. Inoltre, ci si avvale di alcuni artisti e operatori del settore internazionali che hanno in passato collaborato con Viafarini, quali segnalatori di giovani artisti meritevoli di candidarsi al programma. La selezione degli ospiti con l’assegnazione della relativa borsa di studio è effettuata dal board di Viafarini con la collaborazione di un referente del rispettivo sponsor.
I primi candidati del 2008 sono stati segnalati dagli artisti Marina Abramovic, Jimmie Durham, Maja Bajevic, Maurizio Cattelan e Katharina Fritsch, nonché dal direttore del Künstlerhaus Bethanien di Berlino, Christoph Tannert.

I primi ospiti di VIR sono stati Irena Lagator (Montenegro) e Alberto Tadiello (Italia), sostenuto dalla borsa di studio Gemmo.
Il progetto VIR Viafarini-in-residence è realizzato con il contributo e la collaborazione dell’Australia Council for the Arts, della PARC Direzione generale per la qualità e la tutela del paesaggio, l'architettura e l'arte contemporanee del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, di ACACIA Associazione Amici Arte Contemporanea Italiana e Gemmo spa, che hanno istituto le borse di studio per i primi artisti ospiti nel 2008.


Dal 20 aprile al 15 luglio sono nostri ospiti gli artisti Benjamin Greber e Ulrich Vogl. In attesa del VIR Open Day il 26 giugno 2008, abbiamo il piacere di invitarti a visitare gli atelier per seguire il loro lavoro in progress.


Benjamin Greber (Germania)
borsa di studio ACACIA Associazione Amici Arte Contemporanea Italiana
segnalato da Katharina Fritsch

Ulrich Vogl (Germania)
borsa di studio PARC del Ministero dei Beni Culturali
segnalato da Christoph Tannert, Künstlerhaus Bethanien, Berlino



VIR Viafarini-in-residence
via carlo farini 35, 20159 milano
p/f +39 02 66804473
viafarini@viafarini.org
http://www.viafarini.org/italiano/vir.html




Scopri ARTKEY - il cartaceo bimestrale di TeKnemedia.net

Per abbonarvi Ad ARTKEY, cliccate qui!

Per abbonare la Vostra sede e distribuire la nostra rivista, cliccate qui!

Per ordinare gli arretrati di ARTKEY, cliccate qui!

|



Art Agenda

flash Italia

flash Estero

Ultime Interviste

Ultime Recensioni