ArsKey Magazine | Articolo


Artisti italiani a Manifesta7: annunciati i nomi di alcuni partecipanti
Autore: ArsKey
Data: 14.04.2008

vai alla pagina
Manifesta 7, la Biennale Europea di arte contemporanea, è ospitata dalla Regione Trentino - Alto Adige/Südtirol dal 19 luglio al 2 novembre. Per la prima volta realizzata in Italia e nell’ambito di un intero territorio regionale - centocinquanta chilometri crocevia di culture e tradizioni diverse, ricchi di monumenti storici e di siti di archeologia industriale - coinvolge quattro città, che costituiscono un percorso unitario di collegamento tra Nord e Sud europeo lungo l’asse del Brennero: Fortezza (Bressanone), ex Alumix a Bolzano, il Palazzo delle Poste a Trento, Manifattura Tabacchi e ex Peterlini a Rovereto.
I curatori, nominati dal consiglio dell’International Foundation Manifesta e selezionati tra oltre una ventina di candidati, operano nelle singole città come tre unità curatoriali coordinate ma autonome: Adam Budak a Rovereto sviluppa la sua mostra tra l’edificio industriale novecentesco ex Peterlini e l’ottocentesca Manifattura Tabacchi; Anselm Franke e Hila Peleg a Trento lavorano nel Palazzo delle Poste, edificio razionalista degli anni Trenta; Raqs Media Collective, formato da Jeebesh Bagchi, Monica Narula & Shuddhabrata Sengupta, a Bolzano opera in un altro edificio industriale di primo Novecento, l’ex Alumix. Sul progetto della quarta sede espositiva, il grande forte austriaco di Fortezza, converge l’intero team curatoriale con un progetto che esplora la dimensione immateriale. Le quattro mostre di Manifesta 7 nelle sedi espositive di Fortezza, Bolzano, Trento, Rovereto ospiteranno circa 140 artisti provenienti da tutto il mondo - tra cui molti gli italiani, che riceveranno il sostegno per la realizzazione delle opere dalla PARC, Direzione generale per la qualità e la tutela del paesaggio, l'architettura e l'arte contemporanee, Ministero per i beni e le attività culturali - con dipinti, sculture, video, installazioni, opere sonore, per la maggior parte ideate e realizzate per questa occasione.
Accanto alle esposizioni di Manifesta 7 si svolgeranno le attività dei Parallel Event in tutto il territorio regionale: un programma selezionato che presenterà circa un centinaio tra mostre, eventi, performances e concerti, realizzati dalle numerose istituzioni e associazioni che già rendono il Trentino - Alto Adige/Südtirol una delle regioni più dinamiche sul versante dell’arte contemporanea.
Particolare attenzione, nella tradizione di Manifesta, viene dedicata all’attività Educational su tutto il territorio regionale: è stato infatti ideato uno speciale programma didattico che si snoderà tra le diverse mostre per offrire uno spazio di riflessione e apprendimento al pubblico e per avviare lo scambio di conoscenze e idee tra il pubblico e gli operatori didattici.
Il nuovo website di Manifesta 7, che debutterà a metà aprile, presenterà una combinazione di due speciali website paralleli, pensati e programmati come piattaforme gemelle per informazioni e aggiornamenti sull’evento, su tutte le principali iniziative e i punti d’interesse turistici e culturali del Trentino - Alto Adige/Südtirol e sui Parallel Event: www.manifesta7.it presenterà tutte le informazioni sugli aspetti istituzionali e artistici della manifestazione principale; www.manifesta7.paginegialle.it consentirà la programmazione e l’organizzazione del viaggio dei singoli visitatori verso le sedi espositive (prenotazioni di voli, treni, macchine, alberghi, attività sportive e di wellness, navigazione satellitare e informazioni sul traffico per raggiungere le sedi di mostra e degli eventi) e informerà su tutti i Parallel Event che si svolgeranno nell’ambito di Manifesta 7. Inoltre sarà operativo 24 ore al giorno il call-center con servizio di personal assistant 89.24.24 per assistenza e informazioni al pubblico. Il progetto dell’immagine grafica coordinata e del sito è di Surface (Francoforte), selezionato tra vari studi europei.
Manifesta è una tra le più importanti rassegne internazionali d’arte contemporanea, contraddistinta dal carattere itinerante in ambito europeo, e si svolge ogni due anni in una città diversa. Le precedenti edizioni sono state ospitate dalle città di Rotterdam (1996), Lussemburgo (1998), Ljiubljana (2000), Francoforte (2002), San Sebastian (2004), Nicosia (2006).
Manifesta e le attività ad essa collegate sono un’iniziativa della International Foundation Manifesta di Amsterdam, che è l’unica struttura permanente di questa biennale nomade.

Artisti/gruppi italiani invitati all’ex Alumix, Bolzano
(a cura di Raqs Media Collective) Candida TV, Agnese Trocchi e il suo gruppo
Walter Niedermayer
Francesco Gennari
Stefano Bernardi
The Late Professor Bad Trip, Gian Luca Lerici
Francesca Grilli (in dialogo con Anawana Haloba)
Tabula Rasa: in collaborazione con Denis Isaia
Nero Magazine: Direttore Luca Lo Pinto


Artisti/italiani invitati a Rovereto
(a cura di Adam Budak)
Deborah Ligorio
Nico Vascellari
Riccardo Previdi
Luca Trevisani
Zimmerfrei
Gianni Pettena
Rä di Martino
Alterazioni Video
Cornelia Lauf e IUAV

Contributi di:
Marco De Michelis
Franco Rella
Mirko Zardini  





© ArsValue srl - P.I. 01252700057