ArsKey Magazine | Articolo


A CITTADELLARTE IL PREMIO CALAMAIO
Autore: ArsKey
Data: 20.06.2008

vai alla pagina
La Fondazione e la Città di Guglielmo Marconi premiano Cittadellarte per l'innovazione dei linguaggi della comunicazione.

Un riconoscimento di prestigio per i comunicatori del nostro tempo…”. È questo lo slogan che accompagna il Premio Città di Sasso Marconi che riconosce ogni anno i meriti di giornalisti e comunicatori selezionati da una giuria di operatori e professionisti della comunicazione coordinata dal professor Roberto Grandi (dell'Università di Bologna).

I PREMIATI - Il Premio Città di Sasso Marconi, nato nel 2004, è stato assegnato nella sua prima edizione a Enzo Biagi per la sua attività giornalistica (divenuto poi presidente onorario della giuria), nella seconda edizione a Walter Veltroni (come comunicatore pubblico). Nel 2006 sono state create le nuove categorie e sono stati premiati Don Luigi Ciotti con Bruno Bozzetto, Daniela Bastianoni e Eyoum Ngangue. Nel 2007 è stata la volta di Piero Angela, Marino Sinibaldi, M. Louise Niwemukobwa e Adbusters Foundation.

Quest'anno, nel 2008, tocca alle giornaliste
Milena Gabanelli (Report – Rai 3) e Sihem Bensedrine alle qualisono andati rispettivamente il Premio Città di Sasso Marconi per una personalità distintasi nel settore della comunicazione e il Premio per un giornalista del Sud del Mondo distintosi nella lotta per la promozione dei diritti umani, dello sviluppo, della democrazia attraverso i media; alla trasmissione radiofonica di Rai Radiodue - Caterpillar (e ai suoi conduttori Massimo Cirri e Filippo Solibello) è andato il premio per il Migliore progetto di comunicazione radiofonica indirizzato ai giovani e al progetto Pasticcerie Love Difference della Cittadellarte-Fondazione Pistoletto di Biella, a cui è andato invece il Premio Speciale Calamaio per l’innovazione dei linguaggi.

CITTADELLARTE - A Cittadellarte sarà consegnato, durante la cerimonia di premiazione che si terrà il prossimo 14 giugno a Sasso Marconi, il Premio Speciale “Calamaio”, per l’innovazione dei linguaggi.
Motivazione. Fondata a Biella da Michelangelo Pistoletto, la “Cittadellarte” ha sperimentato e consolidato vari percorsi comunicativi e creativi (esposizioni artistiche, workshop internazionali, formazione, creazione di gadget) ponendo l’accento in particolare sul tema del dialogo fra le culture del Mediterraneo. L’efficacia dell’azione del gruppo ha portato lo slogan “Love Difference” a essere presente in numerose e importanti manifestazioni. L’ultima sperimentazione della Fondazione riguarda la pasticceria con la creazione, da parte di artisti e pasticceri provenienti da Egitto, Israele, Marocco, Cipro e Grecia, Giordania e Turchia, di ricette e dolci inediti, capaci di rappresentare l’incontro e il dialogo tra diverse culture.

Cittadellarte accoglie questo premio con particolare soddisfazione constatando come il messaggio della trasformazione sociale responsabile, attraverso l'arte e la creatività, trovi sempre più attenti ed importanti ascoltatori.

Siamo onorati -afferma Paolo Naldini, amministratore delegato di Cittadellarte- di essere associati a personaggi tanto rilevanti, ma soprattutto alla grande opera di Guglielmo Marconi che fu straordinario inventore, visionario ed imprenditore. Vediamo un fascinante motivo di ispirazione nella sua figura di uomo che trovò la chiave del successo per la propria impresa puntando con spirito pioneristico sul bisogno umano di comunicare e così condividere la conoscenza e la vita come cittadini del mondo, superando le barriere e i limiti fisici”.
Allo stesso modo -prosegue Naldini- noi pensiamo che occorra oggi puntare sui valori umani come fattori competitivi di successo sia dal punto di vista imprenditoriale sia da quello socio-culturale”.






© ArsValue srl - P.I. 01252700057