ArsKey Magazine | Articolo


NURTUREart presenta
Data: 29.08.2011

vai alla pagina


NURTUREart, our name is our mission. Già il nome, con relative motto, la dicono lunga sugli obiettivi di NURTUREart, organizzazione non-profit con sede a Brooklyn. Attiva ormai da più di dieci anni, la sua missione principale è quella di offrire stimoli e dare visibilità e giovani artisti e curatori, attraverso varie attività. (http://nurtureart.org/?page_id=35).

Annualmente vengono organizzate diverse mostre, alcune delle quali sono selezionate attraverso un processo di open call, in cui quindi artisti e curatori sono invitati a presentare dei progetti. Per coinvolgere e rendere partecipe la comunità di riferimento vengono organizzati incontri e conferenze su base mensile, in modo da favorire la circolazione e lo scambio di idee. Nel sito internet è presente una sezione sempre aggiornata con vari concorsi e bandi su base nazionale e internazionale, e attualmente un archivio di portfolio di artisti è in fase di costruzione. Infine, attraverso il programma di educazione le scuole del quartiere sono coinvolte, stimolando sensibilità artistica e spirito critico nelle generazioni più giovani.

Per i mesi estivi il nuovo direttore artistico Marco Antonini ha organizzato “WE ARE”, un ciclo di mostre con una modalità particolare. Su base settimanale dieci artisti e/o collettivi sono stati invitati, a turno, a prendere “letteralmente” possesso degli spazi di NURTUREart (con tanto di chiavi per una totale indipendenza) e usarli a loro piacimento. I progetti proposti sono diversissimi e i risultati, presentati al pubblico ogni venerdì, spesso sorprendenti.

2_400_257

nurtureart_we_are_400

L’idea nasce da un ragionamento sulla comunità artistica e le sue dinamiche inserite in uno specifico contesto urbano. Negli ultimi anni alcuni quartieri di Brooklyn, tra cui Dumbo, Williamsburg e Bushwick, hanno iniziato ad attrarre giovani artisti di ogni sorta, fino a creare una vera e propria comunità di riferimento, la cosiddetta creative class, usando un termine dell’esperto in urban studies Richard Florida. Essendo NURTUREart inserita in questo contesto in continua trasformazione, gli artisti coinvolti per “WE ARE” sono tutti parte di tale comunità.

Gli opening settimanali sono quindi un'occasione perfetta per riunirsi, conoscersi e scambiarsi le idee. L’atmosfera, piacevole e leggera, è molto diversa dalle inaugurazione “ingessate” delle gallerie di Chelsea. Inoltre queste occasioni di convivialità sono spesso anche ottimi punti di partenza per creare nuove sinergie e collaborazioni. Ma questo ciclo di incontri sono anche una modalità di riflessione per NURTUREart come istituzione, i suoi legami con la comunità in cui opera, non soltanto strettamente artistica.

Un modo per provare a dire che l’arte, intesa soprattutto come esperienza artistica, è accessibile a tutti, che dovrebbe in qualche modo fare parte del nostro quotidiano. In fin dei conti ancora prima di nutrire l’arte dovremmo noi stessi, in modo genuino, nutrirci di arte.





© ArsValue srl - P.I. 01252700057