Annalù / Dettaglio evento





Deterritorializzazione

Dal Friday 04 November 2005
al Sunday 20 November 2005

Comunicato stampa evento: Deterritorializzazione

Deterritorializzazione


Dal 4 al 20 novembre 2005 si svolge a Perugia, presso la Sala della Cannoniera della Rocca Paolina, una mostra patrocinata dal Comune di Perugia e curata da Bianca Pedace, dal titolo “Deterritorializzazione”.


Agli otto artisti invitati è stata proposta, quale terreno comune di confronto, la deterritorializzazione, nella sua valenza legata alla mobilità territoriale, tema di grande e scottante attualità in tutta Europa, di cui la specifica situazione perugina, peraltro, con il suo singolare e atipico “melting pot”, risultato di un sedimentato e peculiare cosmopolitismo, e di più recenti migrazioni, è un laboratorio quanto mai interessante. Il concetto di deterritorializzazione nasce nella riflessione filosofica di Deleuze ed ha conosciuto ritornanti fortune, in ambito antropologico - dove ha per certi versi incrociato la teoria dei “non luoghi” di Marc Augé - e negli inediti sviluppi del nuovo pensiero nomade di Rosi Braidotti.
La deterritorializzazione è stata qui intesa nella sua accezione di vicenda archetipica della coscienza europea e nelle connessioni profonde con le tematiche dell’identità interculturale.

Le voci chiamate ad intervenire sono quelle di artisti italiani ed europei operanti in Italia, in diverse realtà regionali, dalla Liguria al Veneto, all’Emilia, all’Umbria. Una compagine multiforme e complessa il cui massimo comun denominatore è un intenso aspetto speculativo, variamente declinato con linguaggi e media diversi. Il ricamo e la cronofotografia, l’installazione e le sculture luminose, il lavoro sul territorio e la pittura, i materiali sintetici o quelli più antichi si sono intrecciati in un lavoro collettivo che si è sviluppato, a partire dalla fine del 2004, lungo tutto l’anno che ora volge al termine.

Le opere, tutte rigorosamente site-specific, dialogano con lo scenario, suggestivo e denso di implicazioni storico-architettoniche, della Sala della Cannoniera, alla Rocca Paolina di Perugia.
Dalle mappe seriche e concettuali di Ursulet all’albero in volo di Boeretto, dalla pittura/ambiente di Mulazzani alla scultura di Foata, dall’installazione sonora di Dorillo e Volpi all’indagine di Buttaro sull’identità, dai neon di Schilirò ai coloratissimi “oggetti” in silicone di Valente si snoda un percorso espositivo teso ed emozionante in grado di svelare e suggerire riflessioni impreviste sulla contemporaneità.


Gli artisti:
Vittorio Valente, Laurence Ursulet, Enrico Mulazzani, Hélène Foata, Annaluigia Boeretto/Annalù, Donatella Schilirò, Simone Dorillo e Roberto Volpi, Gaetano Buttaro


Presentazione del catalogo (Catalogo EFFE Fabrizio Fabbri Editore) e della mostra alla sala della cannoniera
sabato 12 novembre ore 18.00


ORARIO: ore 15.30-19.30


Per informazioni: tel. 075 5170571- 392 5977678 - Comune di Perugia: tel. 075 5772416
e-mail: info.cultura@comune.perugia.it

© ArsValue srl - P.I. 01252700057