Davide Sebastian / Dettaglio evento





stARTrek The Next Generation

Dal Sunday 18 March 2007
al Thursday 29 March 2007

Comunicato stampa evento: stARTrek The Next Generation

A cura di Antonella Pisilli

L’Associazione Kyo, dopo la mostra “Viaggio in Italia - identità di dodici artisti contemporanei internazionali” realizzata nel 2005 presso Palazzo Orsini a Bomarzo, continua la ricerca tematica del viaggio con stARTrek The Next Generation.

I 12 protagonisti di questa esposizione sono: Cao Fei, Faiyaz Jafri, Sylvia Narbutt e Effi & Amir |sez. video| Yael Kanarek |sez. netart|; Xing Danwen, Lucia Leuci, Rafael Pareja, Daniele Jost, Davide Sebastian e Arash Radpour |sez. arte| Architecture+Vision |sez. architettura|.

I giovani d’oggi, viaggiano per il mondo si spostano con i voli low cost conoscono una moltitudine di culture le influenzano, le plagiano, si ispirano ad esse. Il viaggio è il tempo della mobilità che esprime il cambiamento, la metamorfosi, attese di rigenerazione e di mutamento che determinano la formazione della personalità, dei legami sociali e della socialità. E’ la generazione globalizzata ma tifa no global. E’ la generazione dei controsensi, delle operazioni impossibili, dei grandi temi, ma dalle improbabile soluzioni.

Questa mostra vuole far conoscere i linguaggi espressivi del nuovo millennio (videoarte, netart, fotografia, installazioni, architettura) nei suoi aspetti più molteplici e nella complessità dei giovani artisti che con il loro bagaglio culturale viaggiano per il mondo lo assimilano, lo contaminano e riportano tali esperienze nelle loro opere. Gli artisti scelti provengono da tutte le parti del mondo, ma non sono fissi in un Paese, c’è l’italiano che vive a Londra, Monaco e Parigi l’iraniano che vive in Italia, la cinese che lavora e vive tra New York, Parigi e Pechino, l’israeliana che vive a New York, il pakistano che ha studiato in Olanda e vive in America. Il mondo diventa la loro patria senza confini e senza delimitazioni.

Il titolo stARTrek The Next Generation evoca il serial televisivo di culto Star Trek, e contiene in sé la parola Start (inizio), ma anche la parola Trek (viaggio) ed al suo interno la parola ART, il titolo cinematografico richiama anche la scoperta di nuovi mondi di nuove galassie da esplorare e conoscere. Ed è proprio la scoperta di nuovi linguaggi e di nuove sperimentazioni artistiche che questa mostra vuole indagare e far comprendere a tutte le generazioni.

La mostra verrà allestita a Bomarzo presso Palazzo Orsini, splendido esempio di architettura rinascimentale costruito da Vicino Orsini nel 1523 sopra i resti del vecchio castello medievale di cui rimangono visibile le mura di fortificazione. Una piccola sezione sarà esposta a Viterbo presso la Kyo Art Gallery.

Inaugurazione domenica 18 marzo 2007 ore 16.30

18 - 29 marzo 2007

Catalogo: Catalogo edito da Gangemi, con contributi critici di Antonella Pisilli, Anna Jagiello, Elena Giulia Rossi, Manuela de Leonardis, Mariagrazia Costantino.

Luoghi:
Palazzo Orsini - Via Borghese 10 - Bomarzo (VT)
Kyo Art Gallery – Via San Pellegrino 55 – Viterbo (dal 19 marzo 2007)

Contributo di: Regione Lazio, Provincia di Viterbo, Comune di Bomarzo, Ufficio Culturale dell’Ambasciata Svizzera in Italia, Istituto Svizzero di Roma, Istituto Culturale Polacco.

Ufficio Stampa: Massimiliano del Ninno ufficiostampakyo@tele2.it

© ArsValue srl - P.I. 01252700057