Enrico Colombotto Rosso / Dettaglio evento





Les Larmes d'Eros - Enrico Colombotto Rosso

Dal Thursday 09 November 2006
al Friday 05 January 2007

Orari:
martedì/sabato 10.30 /13.30 e 15.30/19.30
Gli artisti correlati Enrico Colombotto Rosso

Comunicato stampa evento: Les Larmes d'Eros - Enrico Colombotto Rosso

LES LARMES D' EROS
È
il titolo di un' opera famosa di
Georges Bataille
sulla morte sull' erotismo sul potere
ma si addice benissimo
anche ai disegni crepuscolari di
Enrico Colombotto Rosso

sognatore
visionario
nomade.
Sono figli di
Thanatos
signore dell' Eternità
signore dei piaceri notturni
e di
Eros
signore della follia amorosa.
Sono stati concepiti nella
casa-giocattolo
tra le colline del Monferrato
da una mente sapiente
e da un cuore folle
con ambra e con miele
con polline e con veleni.
Si sono nutriti con il succo
che l' alba distilla
amara e dolce
dolce e amara
vita e morte.
Janus










Un' esposizione di Enrico Colombotto Rosso è sempre un avvenimento. È un fatto eccezionale, come è eccezionale tutta la sua opera pittorica e come è eccezionale la sua ricca e proteiforme personalità di artista indagatore dei lati oscuri dell'esistenza. È il pittore degli enigmi.
Enrico Colombotto Rosso è nato a Torino nel 1925 ed ora vive un po' da eremita nella sua Casa-museo tra le colline del Monferrato, tra i suoi dipinti e quelli di altri artisti e tra le sue collezioni di oggetti bizzarri e fantastici. Il suo itinerario pittorico è ricchissimo di molte pubblicazioni e di molte esposizioni a Torino ed in Italia, ed anche all'estero, in gallerie private e in spazi pubblici, tra cui possiamo citare, tra molte altre, l¹esposizione antologica ad Aosta per la Regione Autonoma Valle d¹Aosta nel 1989, presentato da quello scrittore eccezionale che è stato Giovanni Testori, la grande esposizione alla Sala Bolaffi di Torino nel marzo-aprile 2000, quella molto significativa al Panorama Museum di Bad Frankenhausen in Germania nel 2003, che ha consacrato la sua fama di artista di valore internazionale.
Molti altri critici e scrittori di particolare sensibilità hanno illuminato la sua opera e sono stati illuminati dalla sua opera: Ferdinando Albertazzi, Jacques Audiberti, Giuliano Briganti, Marcel Brion, Giovanni Carandente, Luigi Carluccio, Pietro Crivellaro, Albino Galvano, Janus, Alain Jouffroy, Massimo Melotti, Aldo Passoni, Roberto Rebora, Giorgio Soavi, i torinesi Marziano Bernardi, Lucio Cabutti, Paolo Levi, Angelo Mistrangelo, e molti altri.
Ha dedicato la sua geniale attività anche alla scenografia teatrale: per la Salomè di Oscar Wilde, Compagnia Valeria Moriconi-Enriquez; per La Gallinella acquatica di Stanislaw Witkievicz, Teatro Stabile di Torino, 1969; Le jeu de massacre di Eugene Jonesco, Teatro Stabile di Torino 1970; Danza di morte di Auguste Strindberg, Compagnia Lilla Brignone-Santuccio, 1970.
Nel 2005 ha illustrato magistralmente il Pinocchio di Collodi con disegni estrosi ed originali, pubblicati in un grande volume (Edizioni Attini).
In questa nuova esposizione Enrico Colombotto Rosso presenta agli amici ed ai visitatori 21 disegni inediti che fanno parte di una più vasta raccolta sul tema dell¹erotismo. La sua interpretazione è come al solito sconvolgente ed audace. I suoi disegni si prefiggono lo scopo di trasmettere un brivido di raffinato e perverso piacere. Enrico Colombotto Rosso è un artista che non teme lo scandalo e la provocazione che ha spesso esercitato in tutte le sue invenzioni pittoriche. Questi disegni rappresentano anche un percorso nel territorio della morte e nel territorio del piacere, della morte come forma di bellezza e del piacere come forma dell¹orrido, indissolubilmente legati tra di loro.
Questa esposizione viene accolta da HUMAN-MADE DESIGN, spazio d'incontro fra persone, designer e artisti che ricercano modi di vivere e in cui vivere. Le collezioni d'interior design progettate da Rossana Mosso in collaborazione con il designer Glauco Gianoglio offrono il piacere visivo degli oggetti, il piacere sensuale delle forme che essi creano e uniscono la sorpresa di scoprire immagini inedite nel campo dell¹arte e nel campo dell¹arredamento. Fin dall'inizio si sono prefissi lo scopo di offrire ai visitatori la visione di una vita più intima e più confortevole: oggetti e mobili per l'anima.

Janus



Inaugurazione giovedì 9 novembre 2006 ore 17.00
9 novembre 2006 - 5 gennaio 2007

HUMAN-MADE DESIGN
via Principe Amedeo, 38/D
Torino
T 011 19712576

© ArsValue srl - P.I. 01252700057