Erwin Blumenfeld / Documentazione

Nato a: Berlino Germania



Nasce nel 1897 a Berlino da una famiglia ebrea della media borghesia. Frequenta il ginnasio Ascanico fino a 1913.
Nel 1900 nasce il fratello Heinz che morirà sul fronte durante la Prima Guerra Mondiale. Nel 1913 interrompe gli studi per la morte improvvsa del padre. Lavora come stilista. Dal 1916 al 1918 lavora per il corpo dell'Ambulanza. Conosce Grosz e gli altri Dadaisti di berlino tramite Else Lasker Schüler.
Nel 1918 espatria in Olanda, ma mantiene i contatti con Grosz, Mehring e Hülsenbeck. Disegna e scrive.
Nel 1920 pubblica la poesia "Atzke Lenzgedicht" nell'Almanacco Dada di Berlino e compie ricerche artistiche nel campo dell'arte Dada.
Nel 1921 fonda con P. Citroen la Dada Centrale ad Amsterdam. Si stabilisce ad Amsterdam. Dal 1922 al 1935 apre un negozio di pelletteria. Incomincia a fotografare. Nel 1935 fallirà il negozio.
Dal 1936 al 1939 si stabilisce a Parigi lavorando come fotografo per Verve, Vogue, Life, Harper's Bazaar e Arts et Métiers. Diventa famoso per i ritratti e per le foto pubblicitarie. Nel 1939 compie il primo viaggio negli Stati Uniti. Nel 1940 torna in Francia e viene internato in un campo di concentramento. Emigra definitivamente negli Usa e collabora con Vogue, Life, Harper's Bazaar e Look Cosmopolitan. Compie ricerche sperimentali nella camera oscura, sulle varie tecniche di solarizzazione, doppia esposizione, combinazioni negativo - positivo, riflessione.
Nel 1955 comincia a scrivere un'autobiografia che terminerà prima della morte. Muore a Roma. Nel 1957 esce l'autobiografia "Jadis et Daguerre" a Parigi, per l'Editore Laffont
© ArsValue srl - P.I. 01252700057