Pietro Psaier / Dettaglio evento





Comunicato stampa evento: Aste Invernali

BLINDARTE, UNICA CASA D’ASTE DA RECORD DEL CENTRO/SUD
ITALIA, BANDISCE OLTRE 500 LOTTI (QUADRI ED OPERE,
OGGETTI E GIOIELLI, OROLOGI DAL 600 AD OGGI)


Blindarte, fondata nel 1999 | unica casa d’aste da record di Napoli e prima casa d’aste del Centro/Sud Italia | bandisce dal 16 al 19 dicembre 2005 oltre 500 lotti provenienti da importanti collezioni private italiane ed estere.

Si tratta dell’asta invernale, la seconda del calendario annuale di aste Blindarte | che si sviluppa su più appuntamenti. La prima si è tenuta tra maggio e giugno 2005.
Dipinti antichi e ‘800 | ‘900, opere di arte moderna e contemporanea, gioielli, argenti, porcellane, oggetti d’arte, verranno esposti a partire da lunedì 5 dicembre negli oltre 500 metri quadri della raffinata galleria espositiva in Via Caio Duilio 4D | 10 (NA): l’esposizione è aperta, festivi e week | end compresi, fino al 15 dicembre.

I 3 cataloghi a colori dell’esposizione, divisi per tipologia, sono stampati in circa 4000 copie (download dal 10 novembre su www.blindarte.com). Contengono testi introduttivi dei curatori, regolamento di adesione e modello per le offerte: ciascuna opera, numerata secondo l’ordine di battitura, è introdotta dall’immagine e da una scheda tecnica contenente le informazioni sul singolo lotto e relative indicazioni di stima.

Venerdì 16 dicembre verranno battuti i lotti di arte moderna e contemporanea: si tratta della 15ma asta proposta da Blindarte, la seconda per il periodo storico di riferimento.
Domenica 18 dicembre verranno battuti i dipinti antichi, del XIX e XX secolo (16ma asta Blindarte).

Lunedì 19 dicembre verranno battuti gioielli, argenti, orologi, porcellane ed oggetti d’arte (17ma asta Blindarte).
Blindarte, l'unica casa d’aste da record del Centro/Sud Italia, si affianca all’attività di custodia ed expertise, servizi integrati per i collezionisti di Blindhouse, caveaux dal 1979 | ubicato nella stessa sede.

In 5 anni di attività con due aste annuali, Blindarte ha battuto oltre 3000 lotti (una media di 300 lotti per asta con percentuale di vendita anche superiori al 60%).
Oltre 3000 clienti italiani e stranieri hanno partecipato alle aste Blindarte: prevalentemente collezionisti e mercanti, ma anche semplici curiosi, che ricevono l’invito ad offrire ed il catalogo dell’asta e possono sia visitare la mostra ed essere presenti all’asta, oppure fare le loro offerte via internet, via fax o telefono.
E’ possibile accedere all’asta accettando e sottoscrivendo il regolamento presente su http://www.blindarte.com/.

Blindarte è la casa d’aste italiana che tratta da privato a privato, forte di una rete di esperti che | in forma del tutto indipendente e senza rapporti con il venditore | stimano pezzi e collezioni, certificandone autenticità e
provenienza.

Nel dicembre 2004, Blindarte ha battuto il record mondiale di "Seduzione" noto dipinto dell’artista Vincenzo Migliaro (1858 | 1938), aggiudicato per 188.800,00 euro (stima di base Euro 60.000/80.000).

Il 16 dicembre (arte moderna e contemporanea), saranno battuti oltre 150 lotti dagli anni '50 ad oggi, tra cui olii su tela di Hermann Nitsch, una tecnica materica di Renato Barisani del 1962 e poi, Jannis Kounellis, Joseph Beuys,
Marcel Duchamp, Man Ray, Mario Schifano, Sandro Chia, Robert Rauschenberg, Pipilotti Rist, Vanessa Beecroft, Pino Pascali, Lucio Del Pezzo, Guido Biasi, Fernando Botero, Francis Alys, John Bock, Luigi Ontani, Nobuyoshi Araki, Wim
Delvoye, Cindy Sherman ed altri. Alcuni degli artisti proposti, nonostante la loro notorietà, sono raramente presenti nel circuito di aste nazionali.

Il cuore dell’asta è domenica 18 dicembre (dipinti antichi, XIX e XX secolo).
Di particolare rilevanza, un inedito del ‘600 di Francoise de Nomè, più noto come Monsù Desiderio (1593 | 1640): “Lot e le figlie escono da Sodoma” (olio su tela, 50X90, base d’asta 20.000,00 euro). L’artista di Metz (Francia) che
dipinse molto a Napoli in un periodo assai fecondo della storia vicereale del Regno, è stato recentemente battuto a New York da Christie’s: un olio su tela dello stesso periodo è stato aggiudicato a 144.000 dollari, partendo da una
stima di 30.000 dollari. Spicca inoltre l’inedito “Susanna al bagno” (olio su tela, 108X90, stima di base 50/70.000,00 euro) di Domenico Induno (1815 | 1878), proveniente dalla Collezione Frigeri di Chieti.

Tra i gioielli esclusivamente da donna, oltre 150 pezzi, in asta lunedì 19 dicembre (insieme ad argenti, orologi, ed altri oggetti d’arte) spicca una selezione di alta manifattura partenopea dell’800 oltre ad orologi di varia
dimensione ed una collezione di rarissimi albarelli (vasi da farmacia) in porcellana datati 1500.

Anna Cesare, direttore commerciale della casa d’aste dal 2003 e dedita in particolare alla selezione dei dipinti antichi e dei gioielli, afferma: “ Napoli è una città molto importante nella geografia del collezionismo mondiale ed il
clima che si respira nelle aste annuali di Blindarte è familiare: i nostri clienti | sia presenti, sia virtuali, cioè in collegamento internet e telefonico | ci frequentano abitualmente. Oltre ad essere un’importante occasione culturale per la città (la mostra dei lotti in battuta è infatti visitabile anche a chi non prenderà parte all’asta), le nostre aste permettono spesso di realizzare dei
cospicui investimenti proprio considerando che trattiamo soltanto con privati e tra privati. Ricordo, ad esempio, l’aggiudicazione di Migliaro, che fu record mondiale: allora la venditrice era una giovane donna non interessata al mondo
dell’arte | che non conosceva quindi il valore del quadro, stimato dai nostri esperti | e voleva monetizzare il suo investimento. L’aggiudicatrice invece era una collezionista.

Entrambe realizzarono un importante obiettivo. Blindarte
quindi è un luogo espositivo ed una piazza d’affari discreta, riservata e contraddistinta da elevata professionalità: dove è possibile realizzare incontri
di questo tipo, grazie all’assistenza di esperti e professionisti. Chi vende o compra da Blindarte è garantito dalla stima e dall’expertise dei nostri consulenti indipendenti. Ricordo anche l’asta estiva del 2004: una collezione di dipinti antichi (‘600) acquistata in diverse città ci ha definitivamente aperto al mercato nazionale ed internazionale. Molti dei nostri clienti internazionali
abituali inoltre utilizzano le aste per visitare la città.

Fissate in periodi di alta affluenza ed interesse turistico | culturale, sono un’occasione per spendere qualche giorno a Napoli, spesso con la propria famiglia. L’asta di dicembre, in particolare, permette di respirare l’atmosfera natalizia, grazie ad un affollato cartellone di proposte concomitanti: dall’opera del San Carlo ai concerti gospel o alle esposizioni tradizioni ed artigianali, come i presepi di San Gregorio Armeno!”

Memmo Grilli è sia curatore dei lotti del contemporaneo, sia direttore della galleria d’arte contemporanea Blindarte situata nello stesso complesso espositivo di Blindhouse, affacciata su strada grazie a due ampie wall/vetrina
incorniciate di ferro battuto. Aperta nel 2004, lavora sia ospitando noti artisti della scena internazionale, sia promuovendo i giovani. Tra gli artisti: Davide Cantoni, Sarah Ciracì, Berend Strik, Silvia Chiarini, Julian Berthier
Lucia Dovere e il duo campano Moio&Sivelli. La prossima programmazione della galleria prevede: dal 13 ottobre 2005 al 3 dicembre 2005 la mostra personale di Davide Cantoni, e dal 14 dicembre 2005 al 28 febbraio 2006 una collettiva di
emergenti artisti attivi a Copenhagen dal titolo "The Leisure Club". La galleria Blindarte Contemporanea sarà presente alla fiera Artissima 2005 (Torino) dal 11 al 13 novembre 2005.

Della prima asta di arte contemporanea di Blindarte ricorda: “L'esito è stato superiore alle nostre aspettative. L'interesse per i lotti in asta ha coinvolto sia personalità di rilievo del mondo dell'arte contemporanea sia semplici
curiosi, travalicando i confini nazionali. L'attenzione del pubblico è stata per tutti gli autori proposti, ma il vero successo si è raggiunto con le aggiudicazioni delle opere dei giovani ed emergenti. Ed anche se oltre l'80% dei
lotti sono stati aggiudicati fuori città, è piacevole affermare che Napoli sta mettendo le basi per essere luogo primario di promozione di nuovi talenti artistici, anche attirando gli investitori sensibili a questa tematica".
Renato Cipollaro de l’Ero, amministratore della Blindhouse/ Blindarte: “ Spesso non è sufficiente ricorrere a costosi sistemi di allarme, guardie e domestici privati per proteggere i propri beni dai furti. Tuttavia la resistenza ad utilizzare moderni caveaux e società specializzate per la custodia di beni e preziosi è dettata dalla mancanza del possesso del bene protetto.

L’infungibilità, spesso, è la garanzia per continuare a tramandare un patrimonio. I nostri clienti più fedeli sono la migliore pubblicità di Blindhouse da oltre 26 anni: il passaparola e la serietà con cui svolgiamo l’insieme delle nostre attività è quanto finora ha garantito il successo per
Blindhouse e Blindarte, la nostra casa d’aste. Qualificati esperti e consulenti per ogni settore collaborano con il nostro staff al fine di offrire tutti i servizi necessari ad un collezionista od un’impresa per la cura e la salvaguardia, lo scambio e la valorizzazione della parte di patrimonio che sceglie di detenere sotto forma di beni preziosi od opere d’arte di qualsiasi periodo storico. Blindhouse rappresenta il luogo naturale per la cura totale dei propri investimenti in beni rifugio. La prima ed unica realtà del Centro | Sud Italia.”


Orari di apertura mostra
9.00 alle 18.30 (orario continuato)



Ufficio Stampa Blindarte Diana Marrone
Pressreleaseundercover / press officers&event designers
Via L. Settembrini, 47
20124 Milan, (I)
ph. 0039 02 45484865,
mob. +39 3495517623
fax +39 0299988276
prundercover@gmail.com


dal 5 al 15 dicembre 2005

Blindarte/Blindhouse, Caveaux dal 1979
NAPOLI
Via Caio Duilio 4D/10
Ingresso diretto con auto e parcheggio interno
alla struttura
Tel. 081 2425182 / 081 2395261 / 081 2394642
http://www.blindarte.com

© ArsValue srl - P.I. 01252700057