Roberta Serenari / Dettaglio evento





Virtu@lis

Dal Sunday 21 March 2010
al Sunday 25 April 2010

Comunicato stampa evento: Virtu@lis

A cura di Adriana M. Soldini

2° tappa: Gaeta

La possibilità di instaurare rapporti interpersonali attraverso un alter ego virtuale ha stimolato l’interesse verso un’interpretazione artistica del tema del simbolismo nella Rete, con una particolare attenzione riservata al suo linguaggio. Così, all’interno di Arts Factory. Gruppo di Autori e Artisti, nasce il progetto Virtu@lis che si ispira al libro IP Incidente di Percorso di Adriana M. Soldini sul fenomeno della comunicazione mediale in Internet.

Maddalena Barletta, Myriam Cappelletti, Federica Gonnelli, Donatella Schilirò, Roberta Serenari danno vita a una collettiva tutta al femminile di artiste legate tra di loro da una spiccata sensibilità verso la comunicazione in generale.

Il contributo artistico offerto vanta una poliedricità di mezzi di espressione. Si passa dalla tradizionale pittura a olio a una innovativa interpretazione della fotografia; dall’utilizzo di drappi intonacati alla esplicita contemporaneità del neon.

Dopo la tappa inaugurale alla Fortezza Vecchia di Livorno, il monumento su cui è possibile leggere l’intera storia cittadina, Virtu@lis sbarca nel porto di Gaeta per raggiungere un altro luogo simbolo della città ospitante: la Pinacoteca Comunale d’Arte Contemporanea “Giovanni da Gaeta”, istituzione culturale di alto prestigio volta alla conservazione, valorizzazione, documentazione e studio della produzione artistica italiana ed internazionale dall’Ottocento fino a oggi, gestita dall’Associazione Culturale “Novecento”.

Il giorno scelto per l’approdo è l’equinozio di primavera per rendere omaggio alla protagonista del romanzo, Eleonora, che varcando la soglia del virtuale assume il nick di strega_in_primavera.

Un’artista per ogni sala, come fosse un capitolo del libro rappresentato, e sarà la stessa autrice del romanzo, Adriana M. Soldini a fare da file rouge, quando il giorno dopo, domenica 21 marzo, alle ore 17.30, aprirà le porte di Palazzo S. Giacomo e, nella doppia veste di narratrice d’arte e curatrice, accompagnerà il pubblico presente attraverso il percorso espositivo di Virtu@lis, che sarà intervallato da performance. Attraverso la Consegna della Parola, l’autrice darà di volta in volta la parola alla titolare di ogni stanza perché legga un brano dal romanzo, consegnandole una rosa, dai colori densi di significato, come vuole il linguaggio dei fiori. Una rosa che riveste anche il ruolo simbolico di microfono e richiama il tema della primavera, scelto per caratterizzare la tappa gaetana.

È previsto anche uno spazio dedicato agli audiovisivi: video girati all’interno degli studi delle artiste, durante la realizzazione delle opere per la mostra; riprese durante il vernissage e il finissage della tappa inaugurale a Livorno; intervista all’autrice nella Rubrica televisiva “Libri oggi” di Andrea Menaglia.

La scrittura che ispira l’arte. L’autrice che presenta la mostra e che è ritratta nelle opere di una delle artiste (Roberta Serenari). Le artiste che si mettono in scena nei video girati nei loro studi e nelle performance dedicate al romanzo, riconquistandosi quella centralità persa nel tempo dai protagonisti del mondo dell’arte a causa dell’esaltazione dell’uomo comune (come nei reality) e dell’autoesaltazione dei critici d’arte della vecchia guardia, figlia dell’invidia per quella luce che a loro è preclusa. Questo avviene in nome del principio della contaminazione tra autori e artisti che ha portato alla creazione del gruppo di Arts Factory, di cui tutte fanno parte.

Il finissage, atto conclusivo dell’evento che si congeda dalla città, è programmato per domenica 25 aprile alle ore 18.30.

L’esposizione si avvale del patrocinio del Comune di Gaeta.

Senza confini come nella Rete, la mostra proseguirà il suo viaggio e raggiungerà Firenze in estate, all’interno dello storico ex Monastero delle Murate, struttura che agli inizi del Quattrocento accolse le monache di clausura cosiddette "murate" (o recluse volontarie) e che nel tempo ospitò anche Caterina de’ Medici e la Regina di Francia.

Vernissage 21.03.2010
Palazzo S. Giacomo 17.30

Presentazione della mostra
e performance dal romanzo ispiratore

IP Incidente di Percorso / A.M. Soldini
Giraldi Editore

Finissage 25.04.2010
Palazzo S. Giacomo 18.30

Info:
Arts Factory
Via C.A. Pizzardi 15/2
40138 Bologna
328 3213368
artsfactory@libero.it

La mostra osserverà i seguenti orari:

MARZO
ven 16.00-19.00
sab 11.00-13.00/16.00-19.00
dom 11.00-13.00/17.00-20.00

APRILE
ven 18.00-22.00
sab 11.00-13.00/18.00-22.00
dom 11.00-13.00/18.00-22.00

Pinacoteca Comunale Giovanni da Gaeta
Via De Lieto n. 2/4
04024 Gaeta (LT)
tel./fax 0771 466346
info@pinacotecagiovannidagaeta.it
http://www.pinacotecagiovannidagaeta.it/

© ArsValue srl - P.I. 01252700057